08.07.2020   |   Trekking

Percorsi di trekking - Tre Cime di Lavaredo

Il trekking è il viaggio “slow” per eccellenza, in quanto ci permette di rallentare i nostri ritmi, di muoverci, di fare nuovi incontri ma soprattutto entrare in sintonia con la natura e i suoi paesaggi incontaminati.
TRE CIME DI LAVAREDO
“Il trekking più famoso del mondo”

 

Consigliato perchè:
E' un percorso ad “anello”, piacevole e con paesaggi stupendi, senza particolari difficoltà tecniche. E' consigliato un minimo di allenamento e soprattutto abbigliamento consono (siamo ad un'altitudine tra i 2200 e i 2400 mt e si può essere sorpresi da temporali estivi).

L'inizio dell'estate è il periodo ideale per godere degli spazi e dei silenzi della montagna senza l'affollamento estivo. La durata minima del percorso è di 4 ore senza considerare le soste. Un aspetto affascinante di questo trekking è che, man mano che si procede nel percorso, il panorama è in continuo cambiamento e avrete la possibilità di scoprire le tante facce delle vette; ancora più interessante se amate dedicarvi alla fotografia.

Oltre alle Tre Cime saranno visibili: il Cristallo, la Croda Rossa d’Ampezzo, le Dolomiti di Sesto, la Croda dei Toni, le Marmarole, l’Antelao, il gruppo del Sorapiss.

 

DESCRIZIONE DEL PERCORSO:


Il percorso inizia dal rifugio “Auronzo” a 2330 metri di quota, raggiungibile con la macchina e dotato di parcheggio a pagamento. Già da qui si può godere della meravigliosa vista delle Cime.

Si inizia il cammino verso est, in senso antiorario, seguendo il sentiero 101 per raggiungere in breve tempo, passando accanto alla chiesetta degli alpini ed alla roccia con le famose impronte di dinosauro, il rifugio Lavaredo.

Da qui si prosegue verso la forcella Lavaredo, dalla cui sommità le Cime possono essere ammirate in tutto il loro splendore. Scendendo verso il rifugio Locatelli il paesaggio varia e, sulla destra, sono visibili le gallerie scavate durante la guerra sulla pareti del monte Paterno.

Dei tre rifugi il Locatelli è quello che gode della vista più suggestiva.
Da qui il sentiero 105 conduce verso sud/ovest, si percorre una discesa e poi circa un'ora di salita fino alla forcella Col de Medo.
A circa metà di questo percorso si incrocia la Langalm o Malga dei pastori. E' possibile fermarsi per il pranzo (potete trovare specialità e prodotti locali) o per il pic nic con la vista sui prati e sui laghetti attorno.
Dopo 15 minuti di leggera discesa da forcella Col de Medo si ritorna al rifugio Auronzo.

 

INDICAZIONI SUL TREKKING
Dislivello: 405 m in salita, 410 m in discesa
Tempo: 4 ore senza soste

Dal rifugio Auronzo al rifugio Lavaredo circa 35 min ca. (1,7 km)
Dal rifugio Lavaredo alla forcella Lavaredo circa 25 min (1,0 km)
Dalla forcella Lavaredo al rifugio Locatelli circa 45 min (1,9 km)
Dal rifugio Locatelli alla Malga dei Pastori circa 1,15 ora (2,8 km)
Dalla Malga dei Pastori al rifugio Auronzo circa 40 min (2,1 km)

 
Per maggiori informazioni:

Sito Touring Club: www.touringclub.it
Sito VIVO Dolomiti: www.dolomiten.net
Sito Passione Dolomiti: www.passionedolomiti.com
Rifugio Auronzo: http://www.rifugioauronzo.it
Rifugio Lavaredo: www.rifugiolavaredo.com
Rifugio Locatelli: www.dreizinnenhuette.com

 

CALZATURE CONSIGLIATE

Collezione ARMOND dedicata al Trekking uomo-donna:  www.armond.com